Rincorrere il potere – intervista con lo scrittore Ernesto Aloia

Ha da poco pubblicato la sua seconda raccolta di racconti per minimum fax. L'ha intitolata Sacra fame dell'oro, guardando alla Commedia di Dante ma ispirandosi anche ai nostri tempi, ai nostri piccoli eroi avidi di soldi e potere. TMO intervista via email Ernesto Aloia, per chiedergli conto dei suoi personaggi antipatici (a dire il vero, […]

‘Non sono solo un romanziere’ – Palazzo Yacoubian e Ala-Al-Aswani,

Di questi tempi, Palazzo Yacoubian dovrebbe diventare una lettura obbligatoria nelle scuole, un libro a distribuzione gratuita (o quasi) nelle edicole, un film che raggiunga il grande pubblico (ormai ci siamo, la pellicola è stata girata con un budget stratosferico per i canoni del cinema arabo e presto sarà nelle sale). Insomma tutti, per un […]

Il ritratto di un'Italia che non ci piace – Sacra fame dell'oro vs. Il ritorno a casa di Enrico Metz

“Seppure non eravamo testimoni né partecipi di nessun 25 aprile o 8 settembre, seppure gli ideali per cui combattevano le migliori menti della nostra generazione erano un contratto a tempo indeterminato e la normalità dei cicli circadiani, seppure avremmo fatto volentieri a meno di ricordare i nomi di quei ministri che ogni sera in televisione […]

Caos Calmo di Sandro Veronesi

Quarant'anni vedovo. Seppur ricalcato in parte su un film recente (e sicuramente dimenticabile), forse questo sarebbe stato un titolo più adatto del criptico Caos calmo per questo strabordante romanzo. Un romanzo che potrebbe spaventare, appunto, per titolo, mole e argomento impegnativi (il lutto di un uomo che perde la moglie giovane e rimane solo con […]

Profilo di una vittima – di Gabriella Revelli

Titolo (improprio) e copertina (fuorviante) non rendono affatto giustizia a un romanzo che, pur senza essere particolarmente originale, rappresenta un esordio interessante per la torinese Gabriella Revelli, e la candida secondo noi a un brillante futuro di sceneggiatrice oltre che di scrittrice. Il suo libro infatti ha il ritmo asciutto di un copione cinematografico, dialoghi […]

Dal racconto di una Vita a quello di Un giorno perfetto: intervista a Melania G. Mazzucco.

Melania Mazzucco è una delle autrici più felicemente mainstream della nostra narrativa. Dopo il successo di Vita, premiato con lo Strega nel 2003 e in arrivo al cinema per la regia di Paolo Virzì, l’abbiamo intervistata (via email) sul suo nuovo libro, Un giorno perfetto, romanzo-specchio di questi anni e di quest’Italia, e sulle urgenze, […]

Voci Fuori Campo – Ali Smith

Questo strano libro presenta un'anomalia fin dal titolo, che in originale suona The accidental e in italiano Voci fuori campo. Inoltre ha una trama e dei personaggi che ti sembra di aver già incontrato (in Teorema di Pasolini, in American Beauty, in un qualunque libro di Jonathan Coe…), eppure si legge avidamente una pagina dopo […]

Eleanor Rigby, di Douglas Coupland

“Ah, guarda tutti coloro che sono soli. Ah, guarda tutti coloro che sono soli. Eleanor Rigby raccoglie il riso in chiesa, dove è stato celebrato un matrimonio, e vive in un sogno. Aspetta alla finestra, indossando il volto che conserva in una caraffa vicino alla porta: per chi tutto ciò? Tutti coloro che sono soli, […]

Un Giorno Perfetto – Melania G. Mazzucco

A dispetto del titolo vagamente rassicurante (riferito all'omonima canzone di Lou Reed e in particolare al ritornello anticipatore “stai per raccogliere quello che hai seminato”) e di una copertina dalle atmosfere tenui (nuvole bianco-celesti sovrastano una città di tetti ordinati e puliti), Un giorno perfetto è uno dei libri più spietati che mi sia capitato […]

Dirt Music – Tim Winton

Ogni romanzo di Tim Winton potrebbe intitolarsi “Ti prendo e ti porto via”, perché tutte le sue storie, i personaggi maschili, i paesaggi sconfinati includono al contempo un invito e una minaccia, un vortice e una brezza fresca, un seme di tragedia e un inno all’amore passionale… La sensazione di spaesamento che ci aveva conquistato […]